Il 19 Agosto la nostra Valsesiana va ... al mare!!

da LA STAMPA del 16 Agosto 2016

Il panettone con le amarene alla conquista delle spiagge

“La Valsesiana” della pasticceria Bertoli di Varallo
 
GIUSEPPE ORRÙ
VARALLO

Anche quest’anno lascerà la frescura valsesiana per andare a ristorare i bagnanti intenti a crogiolarsi al sole delle spiagge del Tigullio. E’ il panettone «La Valsesiana» della pasticceria Bertoli di Varallo, uno dei dolci migliori d’Italia nel suo genere, che venerdì 19 sarà protagonista di «Panettone d’estate», iniziativa ideata dalla bottega gastronomica «Parla come mangi» di Rapallo, che porterà il panettone alle amarene sciroppate di Piero Bertoli, il vino Sangue di Giuda del vignaiolo Andrea Picchioni, di Canneto Pavese, i gioielli prêt-à-porter di Pandora raccontati dalla gioielleria Luigi Lucchetti, per regalare la gioia di un morso di panettone di alto artigianato sotto il sole d’agosto, sulle spiagge di Rapallo, Paraggi, Santa Margherita Ligure e al Golf club di Rapallo. Per accedere alla degustazione bisognerà fare un’offerta di almeno 2 euro; il ricavato andrà all’associazione «Arkè un dentista per amico», che aiuta le famiglie non abbienti dei bambini che hanno bisogno di cure dentistiche. 

Prodotto unico

La particolarità del panettone «La Valsesiana», nato cinque anni fa, è che i canditi sono stati sostituiti da amarene sciroppate, creando così un dolce che anche quest’anno punta alla finale dei migliori panettoni d’Italia, che hanno reso celebre la pasticceria Bertoli di Varallo in tutto il Paese, pur restando una pasticceria artigianale. 

 

Tradizione e innovazione

Il 17 e 18 settembre, al palazzo delle Stelline di Milano, si terrà invece la finale del concorso «Panettone day»; a ottobre, in corso Garibaldi a Milano, sarà allestito un temporary shop in cui si potranno acquistare tutti i panettoni in gara, quindi compreso quello della pasticceria Bertoli, dove oltre al titolare Piero Bertoli lavorano la moglie Nicoletta Cantoni e i figli Mattia e Carlotta, che producono dolci e pasta ripiena. L’attività della celebre pasticceria di Varallo è iniziata nel 1952 dai genitori di Carlo, Eva e Carletto. Inizialmente era una rivendita di pane e poi un alimentari. Poi sono arrivati i primi prodotti di pasticceria e i primi agnolotti, destinati ai ristoranti della valle e non solo. Qualche anno è arrivata anche l’idea vincente di rivisitare un simbolo della gastronomia italiana, come il panettone. 

 

 


Brasatelli

Brasatelli

Brasato di manzo per il nostro raviolo di carne della tradizione.

Fagotto all'erba cipollina

Fagotto all'erba cipollina

Dateci un'erba e noi ne faremo un raviolo: l'erba cipollina regala a questo fagotto un gusto unico ed inconfondibile.

Valsesiana

Valsesiana

Il profumo delle amarene vi conquisterà fin dalla prima fetta!